• home

IMPORTANTE: comunicato Presidenza nazionale sulla validità dei brevetti paracadutismo per i concorsi pubblici

Si allega nota della Presidenza nazionale in merito alla validità dei brevetti paracadutismo per i concorsi pubblici.

Comunicato Presidenza



Santa Pasqua 2017

A nome di tutta la sezione ANPdI Rimini i più sinceri auguri di una felice Pasqua di Resurrezione.

Il Presidente
Par. Renzo CARLINI



II° CORSO FV 2017 ANPDI BASSO VERONESE: INTITOLATO A DMYTRO ZINCHENKO

La Sezione ANPdI Basso Veronese ha deciso di intitolare il II° corso FV 2017 alla memoria del nostro Dmytro Zinchenko.

Eravamo a conoscenza che il par. Zinchenko fosse benvoluto ovunque, ma questa notizia, oltre che la conferma, ci riempie di soddisfazione.

Un grazie sentito alla sezione Basso Veronese ed al suo presidente par. Gianluca Tosco.



Santa Pasqua 2017

Anche quest’anno per festeggiare la Santa Pasqua e ricordare i nostri Caduti ed i nostri Morti, verrà celebrata una Santa Messa dal nostro socio Benemerito Padre Giovanni Bianchi sabato 08 Aprile 2017 alle ore 19.00 presso il Santuario delle Grazie.

Dopo la celebrazione, per chi lo vorrà, ci ritroveremo assieme ad ospiti ed amici presso il ristorante Cavalieri Spiaggia in via Toscanelli 50, per degustare una squisita cena a base di pesce al costo di 30€.

Per organizzare al meglio l’evento, è gentilmente richiesta la conferma 5 giorni prima contattando il presidente Carlini Renzo (0541656874 – 3496404792) oppure il segretario Gardini Leonardo (3479838892).
Se possibile, per coloro che sanno di non poter partecipare alla cena, inviare una mail o un messaggio di non presenza.

Clicca qui per scaricare la lettera



ISCRIZIONI 1° CORSO 2017 BREVETTO PARACADUTISMO

Sono aperte le iscrizioni per il 1° corso dell’anno 2017 per il conseguimento del brevetto di abilitazione al lancio con paracadute emisferico.

Per ragioni di organizzazione (tempi per poter avere in locazione la palestra) si invitano gli interessati a dare la loro adesione prima possibile.
Il costo è di 800€ tutto compreso.
 
SI RICORDA CHE L’ANPDI E’ L’UNICO ORGANO RICONOSCIUTO A POTER RILASCIARE BREVETTI UTILI AD OTTENERE PUNTEGGIO PER I CONCORSI BANDITI DAL MINISTERO DELLA DIFESA NELLE FORZE ARMATE (CLICCA QUI PER AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI)

Per informazioni mandare una mail a: anpdirimini@gmail.com oppure contattare il 349 – 6404792 (par. Renzo Carlini)



Giorno del Ricordo

Venerdì 10 febbraio ricorre il Giorno del Ricordo, istituito col Legge 30/3/2004, n. 92, in memoria delle vittime delle foibe, dell’esodo giuliano-dalmata e delle vicende del confine orientale.

Per commemorare quei tragici avvenimenti l’Amministrazione Comunale di Rimini organizza una cerimonia alla quale parteciperanno i rappresentanti delle associazioni degli esuli e delle associazioni combattentistiche e d’arma con le loro insegne e una rappresentanza del mondo scolastico riminese.

La cerimonia avrà luogo venerdì 10 febbraio 2017 alle ore 11, presso il monumento “Biblioteca di pietra”, sito lungo il Molo di Rimini (nei pressi del Rock Island).

Clicca qui per scaricare l’elenco degli eventi.



Indagine sui brevetti falsi

La Presidenza Nazionale ha diramato questa comunicazione circa una indagine in corso da parte della magistratura in relazione a “brevetti falsi” da paracadutisti, che si ipotizza siano stati utilizzati in ambienti militari.

Clicca qui per avere maggiori informazioni.



SANTO NATALE 2016

Il Presidente di sezione par. Renzo Carlini e tutto il Consiglio direttivo augurano un felice S. Natale ed un ardito 2017 a voi ed alle vostre famiglie.

FOLGORE! NEMBO! MAI STRAC!



Lettera in occasione del S. Natale

Sabato 17 dicembre alle ore 19:30 si terrà presso il “Santuario delle Grazie” a Rimini la consueta S. Messa in onore dei nostri caduti ed in particolar modo in onore di Dmitro Zinchenko.

Successivamente avverrà la consegna dei brevetti dei neo brevettati.

Infine, come da trazione, ci si vedrà tutti per un’ottima cena a base di pesce. Il ristorante vi verrà comunicato a breve.
Si prega di dare conferma entro il 13 dicembre a Luigi Serafino, Renzo Carlini o Leonardo Gardini (i recapiti li trovate in allegato)

Clicca qui per scaricare la lettera



I Vagoni Volanti

 

Interessante video sui famosi velivo C-119 conosciuti anche col nome di “Vagoni Volanti“.

In Italia il C-119G venne usato dall’Aeronautica Militare presso la 46ª Aerobrigata di stanza a Pisa e presso il 14º Stormo di Pratica di Mare.
Con l’ingresso dell’Italia nella NATO la linea trasporti fu ampiamente ammodernata ed il 19 maggio 1953 iniziò la consegna, presso l’aeroporto di Ciampino, dei primi due dei 40 esemplari destinati al 2º Gruppo “Lyra” ed al 98º Gruppo “Lupo”.
Ha così inizio l‘era dei “Vagoni Volanti”, era che ha visto operare questi aeroplani ed i loro equipaggi in angoli remoti del mondo. Il 28 ottobre 1954 vengono impiegati per la prima volta nelle missioni umanitarie per il trasporto di generi di prima necessità a seguito di un terremoto in Algeria. L’aereo svolse innumerevoli altre missioni, un esempio tra tutte è quella del 1956 quando, a causa di una eccezionale ondata di gelo che colpì le regioni del centro Italia, i C-119 operarono per giorni aviolanciando derrate alimentari e medicinali in molti paesi isolati della Calabria, Basilicata, Abruzzo e Campania.
Durante l’operazione Congo, culminata con il sacrificio di 13 aviatori trucidati a Kindù, questi velivoli volarono dall’11 luglio 1960 al 19 giugno 1962 per ben 22 mesi continuativi, con una perdita complessiva di 21 aviatori, 6 feriti e 3 velivoli distrutti in incidenti di volo.

Il grande e continuo utilizzo di questi primi 40 velivoli costrinse l’Aeronautica Militare ad acquisire altri 25 esemplari della serie C-119J denominati in gergo “cacciavite”, per la particolare forma dei portelloni posteriori, e furono assegnati al ricostituito 50º Gruppo “Vega”. In quegli anni vengono svolte numerose esercitazioni che vedono anche 29 velivoli operare contemporaneamente eseguendo aviosbarchi o aviolanci di massa, oltre alle consuete missioni umanitarie nel Medio Oriente e in Africa.

Con l’arrivo degli anni settanta anche il velivolo iniziò a risentire dell’età e del lungo uso, le avarie ai motori sono all’ordine del giorno e si deve pensare alla loro progressiva sostituzione, iniziata nel 1973 con il Lockheed C-130 Hercules e a seguire nel 1978 con i G.222 di produzione nazionale (Alenia).

Il saluto al C-119 da parte dei suoi riconoscenti piloti della 46ª Aerobrigata avverrà il 24 dicembre 1979 con un volo di veterani. Dopo quest’ultimo atto, il velivolo doveva essere trasferito a Cuneo Levaldigi per essere donato al locale Aeroclub, ma l’aereo (denominato “Lupo95”) ebbe un guasto al carrello in fase di atterraggio.

Fonte Wikipedia (https://is.gd/BpX8Bw)



Lanci allievi 1° corso 2016